A Squillace Antica la nona edizione di “Taranta e Dintorni tra arte musica e mestieri”

Tra poche ore a Squillace Antica si apre il sipario dell’ormai nota manifestazione “Taranta e Dintorni tra arte musica e mestieri” giunta alla nona edizione, un evento di successo quello ideato ed organizzato dall’associazione culturale “Aggregazioni” che è diventato negli anni un appuntamento fisso nel panorama degli spettacoli estivi calabresi.

Un’idea vincente quella di TARANTA E DINTORNI che è riuscita a guadagnarsi la storicizzazione da parte della Regione Calabria grazie all’Avviso pubblico per la selezione e il finanziamento di interventi per la valorizzazione del sistema dei beni culturali e per la qualificazione e il rafforzamento dell’attuale offerta culturale presente in Calabria annualità 2017.

Anche quest’anno si prevede l’arrivo nella cittadina Squillacese di migliaia di turisti per dar vita all’evento tanto atteso. Tra ritmi sfrenati e tanta voglia di divertimento l’onda della taranta sta coinvolgendo tutti grandi e piccini in un unico abbraccio nel nome della musica e delle tradizioni.
L’Edizione 2018 di Taranta e Dintorni patrocinata dal Comune di Squillace, dalla Camera di Commercio di Catanzaro, dalla Regione Calabria e da Linea Verde Droga avrà inizio nel pomeriggio del 12 Agosto con le attrazioni preliminari allo spettacolo serale. Nelle vie del centro i maestri dell’arte effettueranno dimostrazioni di lavorazione pratica dell’ argilla, con la possibilità per i passanti di essere coinvolti direttamente e di divertirsi con un’ esperienza pratica di lavorazione della ceramica. I vicoli adiacenti l’imponente Castello Normanno si popoleranno di stand rappresentativi dei vari prodotti tipici dell’eno-gastronomia locale e regionale nonché di spazi di dimostrazione, esposizione di prodotti dell’artigianato Squillacese e Calabrese. Numerose opere artistiche saranno esposte all’interno dei siti storici grazie alla collaborazione di vari Artisti….. per dar colore e lustro alla suggestiva cornice del Borgo antico di Squillace e per creare insieme “il bello e il giusto” “la cultura antica e l’arte riscoperta”. All’interno del Castello Normannno sarà allestita una mostra fotografica documentaria sulle torri costiere e fortificazioni della Calabria cura dell’autore Giuliano Guido, l’Antica bottega dei Vasai Pignatari ospiterà le dimostrazioni pratiche di lavorazione della ceramica cura degli studenti dell’ Istituto E. Majorana Girifalco, la Casa di Cassiodoro sarà arricchita dalle affascinati opere del maestro Marinaro Gregorio mentre la Chiesetta Gotica di Santa Maria della Pietà risplenderà grazie alla mostra a cura dell’Associazione Domus Pacis.

Nel pomeriggio itineranti folcloristici allieteranno la permanenza dei turisti con corsi di tarantella gratuiti diffondendo le note dell’allegria e della festosità: un momento unico di aggregazione popolare!
Lo spettacolo serale del 12 Agosto vedrà protagonisti tre gruppi di musica popolare. Aprirà le danze il gruppo AULOS e a seguire AMAKORA’ e TIMPRUSS mentre il 13 Agosto saranno protagonisti TARANATNOVA – CICCIO NUCERA e HEY PORTERS ed a chiudere in bellezza il 14 Agosto si esibiranno ALLA BUA –PARAFONE’ e SKAPIZZA.

Prevista la straordinaria partecipazione del Prof. Armin Wolf a cui sarà consegnato il premio
“Intregrazione/Cultura” , dell’ artista Domenico Caruso a cui sarà consegnato il premio “Mani Intelligenti” per aver con la sua espressione artistica tessile veicolato un’immagine Calabrese d’eccellenza e dell’On. Rosanna Scopelliti figlia del Giudice Antonino Scopelliti e Presidente della Fondazione Antonino Scopelliti alla quale sarà consegnato il Premio “Legalità”.

Quello che ha realizzato l’Associazione Aggregazioni diretta dal suo presidente Damiano Maida e da tutti gli associati ha indubbiamente dello straordinario: tre giornate indimenticabili tra i colori della danza, la gioia della musica, il fascino dell’arte e la tipicità dei prodotti locali.

A credere nelle potenzialità dell’evento è anche l’ ex Assessore Comunale alla cultura Giusy Ciciarello definendo l’evento TARANTA E DINTORNI “un patrimonio culturale-turistico-socialeeconomico da preservare non solo per la capacità di ricostruire l’identità di un territorio mediante storia, arte e tradizione ma anche di creare un network territoriale di circa 80 realtà associative e imprenditoriali: oggi elemento imprescindibile per lo sviluppo di un territorio in chiave comprensoriale”.

TARANTA E DINTONRI TRA ARTE MUSICA E MESTIERI Si può definire un progetto integrato: un’iniziativa importante per quantità e qualità pensata per tutta la collettività: per chi in centro risiede, e soprattutto per chi vuole vivere e rivivere esaltanti emozioni e tradizioni.

ALTRI ARTICOLI

Articoli correlati

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.