Ai domiciliari aggredisce convivente, 31enne arrestato

Durante il periodo in cui era sottoposto agli arresti domiciliari, avrebbe aggredito propria compagna. Pertanto, nel pomeriggio di sabato i carabinieri di Catanzaro Lido hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Tribunale di Catanzaro, nei confronti di C.S., 31 anni, con numerosi precedenti per reati contro il patrimonio, l’amministrazione della giustizia, la persona e la fede pubblica. Il giovane, già sottoposto alla misura della detenzione domiciliare, nei giorni scorsi era stato sorpreso ripetutamente dai militari mentre violava le prescrizioni previste, venendo così arrestato in più occasioni per evasione. Inoltre, nel periodo in cui era sottoposto agli arresti domiciliari, si era reso responsabile di una violenta aggressione ai danni della propria compagna convivente.

Oltre ad aver effettuato con noncuranza innumerevoli allontanamenti non autorizzati dal suo domicilio, dichiarando falsamente in alcune circostanze di aver fatto ricorso ai soccorsi da parte di personale sanitario, con il palese intento di eludere i controlli delle Forze dell’Ordine, l’uomo aveva anche dimostrato chiaramente segni di pericolosità all’interno dell’ambito familiare. L’assoluta rilevanza dei numerosi fatti delittuosi commessi dal soggetto nell’arco di pochi giorni ha portato i Carabinieri a richiedere un aggravamento della misura cautelare nei confronti dello stesso, il quale è stato tradotto presso la casa circondariale di Catanzaro – Siano.

ALTRI ARTICOLI

Articoli correlati