ANAS: Banditi di strada

anas2Sapete tutti quale sia la condizione della viabilità calabrese, e, per quel che ci riguarda da vicino, la ridicola cronaca della Trasversale delle Serre da mezzo secolo in vana attesa. Ecco tre riflessioni:
– Le strade le fa l’ANAS;
– L’ANAS ospitava nei suoi uffici alcuni dei peggiori banditi, banditi di strada! Tangenti per ogni atto, sia per fare, quindi vincere disonestamente gli appalti, sia per non fare e non pagare le penali;
– I due principali (presunti) mascalzoni sono: una sedicente signora, tale Accroglianò, nata in Sicilia per caso, ma di origini calabresi e con poderosi agganci in Calabria; e Luigi Meduri, che della Calabria è stato presidente di Giunta, e poi sottosegretario di Prodi.
Se la logica è logica, l’ANAS era più corrotta in Calabria che altrove: quanto dire. Ciò aiuta, con tutta evidenza, a capire perché la situazione delle strade sia in Calabria peggiore di altrove.
Un corollario: i (presunti) mascalzoni non abitano ad Africo, non parlano in dialetto con i sottotitoli, non scannano la capra a San Luca, e sono andati a scuola, sono anche laureati. Ora come la mettiamo, o professionisti dell’antimafia segue cena?

Ulderico Nisticò

ARTICOLO CORRELATO
Inchiesta Anas: 10 arresti tra cui ex presidente Regione Calabria e avvocato catanzarese

ALTRI ARTICOLI

Articoli correlati