Calcio a 5 – La Futura Energia Soverato conquista la coccarda tricolore

A distanza di due anni ancora una delusione per il Traforo ma, questa volta più cocente in quanto persa dopo essere stata avanti di due reti. La gara spettacolare ed entusiasmante ha tenuta desta l’attenzione degli spettatori i quali, a secondo della squadra sostenuta, sono alternativamente passati dalla gioia alla delusione. Il Soverato, trasformato da mister Venanzi senza mai mollare è riuscito a ribaltare una gara che, ad un certo punto sembrava compromessa di seguito aggiudicandosela grazie alla propria compattezza. Di contro il Traforo a lungo padrone del campo, non è riuscito ad assestare il colpo del k.o. finendo con il pagarne dazio. Complimenti alla Futura energia Soverato che, rappresenterà la Calabria nelle sfide interregionali, complimenti alle tre squadre maschili e le due femminili ma, soprattutto congratulazioni alla perfetta organizzazione del Polistena.

La finale tecnicamente più logica è andata in scena nel palazzetto di Polistena dove due squadre ottimamente disposte in campo hanno offerto spettacolo ed emozioni. Contrariamente a quanto previsto alla vigilia del match la gara, entra da subito nel vivo con il Traforo mattatore. La squadra cosentina si approccia con maggiore determinazione mettendo in difficoltà gli avversari che, evitano la rete grazie a due determinanti interventi di Loprieno. Nulla può l’estremo difensore soveratese all’8’ quando Ferraro, uno dei giocatori più attesi, dopo essersi districato dalla marcatura dalla sinistra lascia partire un potente tiro che, s’insacca alle spalle di Loprieno. Il Soverato stenta a prendere le misure ed il Traforo la punisce nuovamente con una perfetta incursione centrale di Cosentino. Il Soverato prese le misure al 14’ con Ranieri saggia la prontezza di riflessi di Calabretta. Il Traforo da la costante sensazione di essere più dinamica costruendo diverse palle goal con i vari Zara Marlon e Buffone prontamente annullati da Loprieno. Tuttavia il giocatore più insidioso con la palla tra i piedi è Ferraro il quale, al 25’ si vede negare dal palo la gioia della doppietta. Come spesso accade a goal fallito segue goal subito ed il valido Castanò con un secco tiro dal basso verso l’alto supera Calabretta riaprendo la gara. Nel poco tempo rimasto le squadre si annullano a vicenda aspettando il fischio di fine primo tempo. L’avvio di ripresa sembra ricalcare l’andamento del primo tempo confermato dalla seconda personale rete di Ferraro che, al 35’ s’inventa il 3-1. Il Soverato ha il merito di non demoralizzarsi ed incitato da mister Venanzi alza il ritmo ed al 40’ dopo un palo ed un salvataggio sulla linea, realizza con Gregoraci la rete del 3-2. Il Traforo non si scompone e con Cosentino su assist di Ferraro sfiora il goal ma, sulla ripartenza è Chiaravalloti a non sbagliare pareggiando il risultato. Il Traforo come annebbiato perde i punti di riferimento e dagli sviluppi di un corner subisce da Gregoraci in mezza rovesciata, la rete del sorpasso. Con il risultato ribaltato cambiano gli stati d’animo in campo. Il Traforo riorganizzate le fila si spinge in avanti e con Buffone prima e Ferraro dopo si vede negare da Loprieno il goal. Che la buona sorte non sia favorevole ai rossanesi lo si deduce pochi secondi dopo quando un tiro a botta sicura di Zara Marlon colpisce il doppio palo e come spesso accade nel finale di rimessa Santise realizza la quinta marcatura sancendo la conquista del titolo tricolore.

LA SPORTIVA TRAFORO – FUTURA ENERGIA SOVERATO 3 – 5

Marcatori: 8’ Ferraro (TR), 11’ Cosentino (TR), 28’ Castanò (FES), 35’ Ferraro (TR), 40’ Gregoraci (FES), 44’ Chiaravalloti (FES), 49’ Gregoraci (FES), 61’ Santise (FES)

L.S. TRAFORO: Calabretta, Calarota, Graziano, Buffone, Zara Marlon, Sindoni, Scorza, Ferraro, Zara Maykon, Morrone, Cirullo, Cosentino. Allenatore: Madeo Giuseppe

F.E. SOVERATO: Loprieno, Chiaravalloti, Santise, Bilotta, Politi, Gregoraci, Tavano, Castanò, Ranieri, F. Parafati, Quirino, R. Parafati. Allenatore: Venanzi Giovanni

Arbitri: Sacca Domenico di Reggio Calabria – Michienzi Rosario di Lamezia

Fonte: calabriafutsal.it