Cartolina razzista al primario calabrese firmata “Riina”

Originario della Calabria, Salvatore Valerio, il primario di Urologia di Conegliano in provincia di Treviso, proprio per questo è stato preso di mira da qualcuno che gli ha inviato una cartolina “minatoria”.

La notizia è stata divulgata dal giornale IlGazzettino.it che parla di frasi razziste e minacce. In effetti “Tanti auguri, sudicio sudista” non lascia spazio a dubbi di interpretazione. La firma, poi di “Salvatore Riina J.” mette i brividi perché suona come una minaccia.

A divulgare il contenuto della cartolina lo stesso primario sulla sua pagina Facebook, anche se è ignoto chi ha inviato la cartolina che arrivava da Venezia. “C’è stato un signore che voleva assicurazione dai miei medici di non essere trasfuso con sangue terrone” scrive ironicamente il dottor Valerio su Fb, anche se un po’ di tensione nel suo reparto c’è stata.

In passato, infatti, il primario 59enne, nato a Crotone, era già stato preso di mira per le sue origini meridionali, ma mai così esplicitamente. La sua equipe, naturalmente, lo sostiene invitandolo a denunciare.

ALTRI ARTICOLI

Articoli correlati