“Cena dei cento giorni agli esami di maturità”

Sono Nadia di Soverato ho 58 anni , tre figli e due nipotini Helen e Marco, e tre anni fa, mi sono imbarcata in questo percorso di studi serali.
Abbiamo fatto la “Mitica cena dei 100 giorni alla maturità”!
Mi sono iscritta per sfizio, (dopo aver già frequentato alcuni anni di liceo e di magistrale) e mi sono riinnamorata della scuola, peggio di una ragazzina.
Incito a tutti i giovani di non abbandonare la scuola , e quelli che hanno lasciato le scuole di riprendere gli studi, a iscriversi a questo corso serale I T C Antonino Calabretta!!!
Una soddisfazione per me e spero mi auguro di iscrivermi all’ università a Bologna.
L’istruzione è un bagaglio personale di cui dobbiamo avere come corredo unico.
La scuola è un arma di svago da mille pensieri e da mille sofferenze!
Auguro a tutti i ragazzi il meglio per il loro avvenire.
Di cuore.

Un Ringraziamento va al Preside Valerio Mazza ( buono come un padre che accoglie i suoi figli)
alla vice preside Susanna Perri molto valida per la conduzione di tante responsabilità (e mia conoscente sin da bambina,avendo ambedue le stesse origini di Falerna)

Ai miei professori:
Donatella Piccinino (inglese)
Straropoli Pina (Francese)
Scalise Rosetta (Lettere e Storia)
Colacino Antonio (Matematica)
Al simpatico e forte professore Nicola Morello ( fulcro di questo istituto serale , per l’importanza della sua materia : Economia Aziendale)
Massimo Feroleto ( Economia politica e Diritto)

ai miei compagni e ai bidelli e alla segreteria.

Nadia Elena Cipriano

ALTRI ARTICOLI

Articoli correlati