Che sta facendo la Calabria per Matera?

Ammesso faccia qualcosa. Per chi non lo sapesse, Matera è stata dichiarata capitale della cultura per il 2019. Spero che a Matera stiano preparando qualcosa, sebbene la Regione Basilicata sia un pochino nei guai, con il presidente agli arresti domiciliari. Ma spero stiano facendo lo stesso qualcosa.

L’altra settimana, Di Maio ha chiesto ad Emiliano cosa stia facendo per Matera. Emiliano è il presidente della Puglia, però dovete sapere che Matera dista 30 km da Altamura e 70 da Bari. La Puglia dovrebbe dunque fare qualcosa per Matera 2019. E la Calabria?

La Calabria confina, ed è il suo unico confine terrestre, con la Basilicata; e, dopo Roseto C. Spulico, viene Nuova Siri, provincia di Matera. Insomma, siamo attaccati attaccati. Chissà se questa notizia è mai arrivata dalle parti di Germaneto? E mancano giorni meno di 120 al 2019.
Io, mentre scrivo, ignoro se la Calabria sta pensando a qualcosa per aggiungersi a Matera; non nego né affermo che stia facendo: vorrei saperlo; intanto, suggerisco io una cosa qualsiasi, tipo:

– Storia del territorio da Sibari a Metaponto in età magnogreca;
– Storia dei Lucani e Bruzi;
– La Regio III Lucania et Bruttiorum;
– Storia dei tre themata bizantini di Puglia, Basilicata, Calabria;
– La valle del Mercure;
– La civiltà rupestre, da Matera a Zungri a Grottaglie… ;
– I dialetti;
– Il Pollino;
– Eccetera.

Non pretendo tutto questo, ma almeno uno o due dei punti? Che ne dicono Oliverio, che aveva anche funzione di assessore alla Cultura; o l’assessore attuale, la Corigliano?
Che ne dicono le università e le scuole?
Che ne dicono la RAI, le tv, i giornali?

Che ne dicono gli intellettualissimi riuniti ad Africo per “narrare” la Calabria? O sono solo bravi nel piagnisteo, bene inteso premiato e retribuito?
Finisco qui. In un posto normale, riceverei due tipi di risposta:

a. “Non sai niente! Noi stiamo facendo questo e quello… ”, e giù elenchi;
b. “Hai ragione: non stiamo facendo, dunque grazie per i suggerimenti”.

Ma siccome siamo in Calabria, riceverò solo la risposta c.: silenzio assoluto. E va bene, io ci ho provato.

Ulderico Nisticò

ALTRI ARTICOLI

Articoli correlati

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.