Chiaravalle Centrale, libro sulla Dc di Francesco Squillace domani all’Umg

La lunga storia della Democrazia Cristiana da Murri a Martinazzoli

Domani, 5 dicembre, alle ore 16.30, nell’aula “O” terzo livello dell’edificio area giuridica dell’Università Magra Graecia di Catanzaro, avrà luogo la presentazione del libro “Democrazia Cristiana, da Murri a Martinazzoli. Nell’idealismo del Ppi di Sturzo, nel pragmatismo di De Gasperi e nella terza fase di Moro” (De Luca Editori d’Arte) di Francesco Squillace.

Concluderà lo stesso autore che, con quest’opera, delinea un sintetico excursus sulla sofferta, ma feconda presenza della Dc dalle remote origini sino allo scioglimento, alimentata dal genio e dall’eroismo di eccezionali personaggi.

La Democrazia Cristiana, dopo cinquanta anni di attività e dopo la crisi di Tangentopoli, da cui è stata investita, il 18 gennaio 1994 deliberò di sciogliersi e prendere il nome di Partito Popolare Italiano, assumendo l’atteggiamento di un partito di centro che guarda a sinistra. Il movimento, pur accogliendo gran parte della tradizione politico-culturale della Dc risalente alla fine del 1800 e procedendo nel solco della dottrina sociale della Chiesa, era già spaccato in tre correnti, e tuttavia non è neppure mancata la corsa per inseguire inconsistenti iniziative, movimenti al di fuori di ogni immaginazione, alleanze incoerenti e talvolta anche incestuose. Introduce il prof. Alberto Scerbo, modera la dottoressa Caterina Menichini, relaziona monsignor Raffaele Facciolo con l’intervento dell’onorevole Rosario Chiriano e dell’ex sindaco Marcello Furriolo.