Con un documento falso ruba 116 mila euro in un ufficio postale

Una donna si presenta con un documento falso in un ufficio postale e ruba 116 mila euro. Il fatto è accaduto a Spezzano Albanese, piccolo centro in provincia di Cosenza.

Ad accorgersi dell’accaduto sono stati i titolari del conto corrente postale, una coppia di coniugi quarantenni, che avevano depositato sul conto tutti i loro risparmi, e quando sono andati a prelevare del denaro hanno trovato l’amara sorpresa.

Secondo quanto ricostruito dai carabinieri, che indagano sul caso, la donna avrebbe prodotto un documento d’identità falso e spacciandosi per la titolare del conto ha richiesto, e ottenuto, l’emissione di tre assegni circolari per l’intera cifra depositata. Un caso simile era accaduto nella stessa filiale circa un anno fa.