Coniugi trovati in possesso di banconote false, denunciati

Nella mattinata di sabato i carabinieri della Stazione di Sant’Onofrio hanno deferito in stato di libertà per possesso di banconote false due coniugi del posto poiché a seguito di perquisizione domiciliare estesa all’autovettura intestata alla moglie, ma in uso al marito, venivano rinvenute occultate sotto l’aletta parasole 7 banconote da 20 euro palesemente contraffatte.

Dell’attività svolta dai carabinieri di Sant’Onofrio è stato informato il Comando carabinieri Antifalsificazione Monetaria, reparto nato nel 1992 con il compito di assicurare una qualificata presenza dell’Arma dei carabinieri a livello nazionale ed internazionale nel delicato settore della prevenzione e del contrasto al falso nummario.

I militari effettivi al Comando carabinieri Antifalsificazione Monetaria, individuati attraverso una preliminare selezione, vengono specializzati nel particolare settore mediante la frequenza di appositi Corsi che consentono loro di acquisire le nozioni teoriche e pratiche nel campo delle metodologie e dei procedimenti di stampa nonché nello specifico settore penale. Le falsificazioni oggetto di interesse sono quelle relative a: banconote e monete EURO ed estere, titoli di Stato, titoli di credito di varia natura, carte di credito e debito, assegni, valori bollati, carte valori, documenti.

ALTRI ARTICOLI

Articoli correlati