Corriere calabrese sorpreso in auto con due chili di cocaina, arrestato in Sicilia

La Polizia di Stato ha arrestato per trasporto di sostanze stupefacenti Carmelo Cutrì, 28 anni, incensurato, trovato in possesso di circa 2 chili di cocaina per un valore al dettaglio stimato in 300.000 euro. L’arresto è stato effettuato, in flagranza di reato, dai poliziotti della Squadra mobile, nell’ambito dei servizi predisposti dal questore di Palermo nelle principali arterie cittadine e negli assi viari autostradali più importanti che adducono al capoluogo.

Gli agenti della settima sezione investigativa, coadiuvati da operatori della Polizia stradale hanno sottoposto a controllo, presso il casello autostradale di Buonfornello, la Fiat Panda condotta da Cutrì, della provincia di Reggio Calabria, che percorreva il tratto autostradale in direzione di Palermo. La perquisizione ha permesso di rinvenire all’interno del portellone posteriore, la cocaina suddivisa in due involucri termosigillati. I poliziotti hanno proceduto al sequestro della sostanza stupefacente e all’arresto del corriere, che è stato successivamente condotto al Pagliarelli.