Fratelli sorpresi in casa con otto chili di marijuana

Nel corso di un servizio antidroga a San Pietro di Caridà, i Carabinieri della Stazione di Serrata, hanno arrestato due fratelli, Lamari Pino di 35 anni e Saro di 36 anni, con l’accusa di detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio.

In particolare, i militari dell’Arma, a seguito di una perquisizione domiciliare avvenuta la scorsa settimana, hanno sorpreso i due fratelli in possesso di quasi 8 chili di marijuana, in parte già suddivisa in 12 buste di plastica termo sigillate ed in parte nascosta sotto il letto in attesa dell’essicazione.

Al dettaglio, l’ingente quantitativo di sostanza rinvenuta, evidentemente destinata alle principali piazze di spaccio della provincia reggina, avrebbe fruttato 15mila euro. I fratelli Lamari, a seguito della convalida dell’arresto, sono stati associati presso la Casa Circondariale di Palmi, mentre la droga sequestrata sarà trasmessa al RIS di Messina per le analisi tossicologiche del caso.