Giovane muore in ospedale, parenti inferociti

Momenti di tensione, stamane, all’ospedale di Cosenza. Nella notte un giovane di etnia rom, sottoposto ad un trattamento sanitario obbligatorio, e’ deceduto per cause in corso di accertamento.

Nel reparto di psichiatria sono poi arrivati parenti ed amici del paziente, che, in forte stato di agitazione, hanno distrutto alcune suppellettili. E’ stato, perciò, necessario l’intervento delle forze dell’ordine. Sul caso indagano i carabinieri.