Il 21 Maggio gita da Soverato a Reggio e al Castello di Sant’Aniceto

Il 21 Maggio la ditta Jorfida Viaggi, in collaborazione con il professore Giuseppe Pisano, organizza una gita di un giorno a Reggio Calabria (per una visita a: Castello Aragonese, Lungomare, Arena dello Stretto, corso Garibaldi, Mura greche, Terme romane e all’immancabile Museo Archeologico Nazionale per ammirare i Bronzi di Riace e non solo) e al suggestivo e panoramico Castello di S. Aniceto di Motta San Giovanni. Il programma si svilupperà nel modo seguente:

-ore 7,00 partenza da Soverato (di fronte stazione Carabinieri, con possibilità di soste concordate del pullman lungo il percorso, per salita passeggeri, da Soverato a Monasterace) e previsto arrivo a Motta San Giovanni alle 9,10. Spostamento passeggeri sulle navette e visita al suggestivo castello di Sant’Aniceto (fortificazione bizantina – detta anche “la sentinella sullo stretto di Messina” – costruita su un’altura rocciosa tra quelle che dominano la città di Reggio Calabria. Ebbe nel corso dei secoli la funzione di luogo di avvistamento e di rifugio per la popolazione reggina a seguito delle scorrerie saracene lungo le coste calabresi) dove si potrà ammirare un panorama meraviglioso con di fronte l’Etna.
-ore 11,20 circa partenza per Reggio Calabria e previsto arrivo alle 12,05. Passeggiata, accompagnati da Mariolino Latella, intorno al Castello Aragonese (che domina il centro storico reggino con le sue imponenti mura e rappresenta un importante punto di riferimento storico-culturale. E’ detto “castello aragonese” ma in realtà ha origini più antiche).
-ore 13,40 circa pranzo (facoltativo) presso il caffè/tavola calda “Cordon bleu” sito sul corso centrale – corso Garibaldi -(Menù: aperitivo; ricco antipasto a base di stuzzichini fritti e al forno; primo: lasagne o gnocchi alle verdure; acqua; caffè ), prezzo 12 euro . Si potrà consumare, eventualmente, il pranzo al sacco.

-ore 14,50 passeggiata guidata: alle “Mura greche” (sul “Lungomare Falcomatà” esiste un cospicuo tratto di mura risalenti al IV secolo a.C.); alle “Terme romane” (sempre sul lungomare sorgono delle vasche termali scoperte durante i lavori di ricostruzione a seguito del terremoto del 1908. Inoltre si potrà notare un ambiente utilizzato per lo spogliatoio pavimentato con mosaico bianco e nero); all’ “Arena dello Stretto” (teatro, costruito sul vecchio molo di Porto Salvo esistente prima del 1908, con spettacolare vista panoramica sullo stretto di Messina. In posizione centrale di fronte la struttura semicircolare, costruita ad imitazione degli antichi teatri greci, il monumento con la statua della dea Atena, che sta a difesa della città); alla “Villa Genoese Zerbi” (vedremo dall’esterno questa magnifica villa ricostruita dopo il terremoto distruttivo del 1908 il cui stile architettonico si rifà ai modelli neogotici veneziani del XIV secolo) e alle statue di Rabarama (3 grandi opere scultoree- Translettera, Labirintite e Costellazione- dell’artista Paola Epifani).
-ore 16,10 visita libera al Museo Archeologico Nazionale (“è uno dei Musei archeologici più rappresentativi del periodo della Magna Grecia, con importanti collezioni. Noto al mondo grazie all’esposizione permanente dei famosi Bronzi di Riace, accoglie anche una vasta esposizione di reperti provenienti da tutto il territorio calabrese” )
-ore 19,20 partenza per Soverato con arrivo previsto alle 21,30 circa .

Prezzo complessivo (escluso pranzo e biglietto museo dei bronzi – considerato che alcuni hanno chiesto di partecipare comunque a questa gita pur essendo già stati al museo -) 30 euro. Prenotazioni obbligatorie presso il negozio “Dolci creazioni” di Soverato, vicino p.zza M. Ausiliatrice (via Comito n.5 di fronte negozio BIBA-uomo). Il posto viene riservato unicamente dopo avere pagato, pertanto non si accettano prenotazioni solo telefoniche. Per info: 3471728128.