Incidente ferroviario mortale, di Soverato il macchinista del Regionale FS

Era partito da Reggio Calabria alle 15.18 e secondo tabella di Trenitalia doveva arrivare alla stazione di Catanzaro Lido alle 17.45. Così come ogni giorno dopo aver transitato lungo la linea ionica, quella che costeggia il mare.

Ma nel territorio di Brancaleone, poco prima delle 16,00, il regionale delle FS 3670 – alla cui guida c’era un macchinista di Soverato, assieme ad un collega reggino – ha travolto un gruppo di persone che attraversavano incautamente i binari, forse per andare in spiaggia.

Due bambini, un maschietto di 12 anni ed una femminuccia di 6, sono morti mentre la madre è ricoverata in prognosi riservata all’ospedale di Reggio. Un’altra ragazza scampata all’impatto col locomotore è rimasta del tutto illesa.

I due bambini, un maschio ed una femmina, avevano 12 e 6 anni. La madre, di 49 anni, é stata portata negli Ospedali riuniti di Reggio Calabria. Le sue condizioni sono molto gravi.

Si tratta di una zona molto rischiosa in quanto piena di varchi da cui tante, troppe persone, specie d’estate raggiungono la spiaggia oltrepassando il binario.

ALTRI ARTICOLI

Articoli correlati

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.