La Matematica diventa “FractalFashion” al “Siciliani” di Catanzaro

La scuola diventa laboratorio di nuove idee e nuove contaminazioni: la Matematica diventa moda, la Geometria si trasforma in abiti e accessori e la lingua veicolare è l’Inglese! È quanto avvenuto al Teatro Comunale di Catanzaro giovedì 7 giugno con la mostra FractalFashion, atto finale del progetto “Looking into fashion: from fractals to tailoring” del Liceo Scientifico “L. Siciliani” di Catanzaro. 

Grazie alla programmazione 2014-2020 dei Fondi Strutturali Europei “Per la scuola”, il Liceo ha attivato il progetto Siciliani Edulabs con interessanti e nuovi percorsi laboratoriali fondati sul learning by doing in ambiti che vanno dalle discipline sportive, ad attività teatrali, sicurezza informatica e tanto altro.

La mostra, fortemente voluta dalla Dirigente del Liceo prof.ssa Francesca Bianco, è stato l’atto conclusivo di un percorso formativo di potenziamento della lingua inglese che ha esplorato il mondo della moda, in particolare i disegni basati sulla geometria frattale. Un frattale è un oggetto geometrico dotato di omotetia interna: si ripete nella sua forma allo stesso modo su scale differenti. I corsisti, guidati dalla docente madre lingua prof.ssa Helen Elizabeth Dunkley e dalla prof.ssa Anna Alfieri, esperta in Frattali matematici, hanno avuto occasione di acquisire conoscenze specifiche relative al linguaggio specialistico nei settori di riferimento, sviluppare competenza comunicativa e professionale inerente al mondo della moda, imparare a “saper fare” attraverso la confezione di lavori, conoscere gli elementi di base della geometria frattale attraverso lo studio delle trasformazioni geometriche e le matrici,  utilizzare disegni basati sui frattali matematici, inventando una matematica applicata al mondo della moda per sviluppare la creatività, il talento artistico e le abilità operative nella realizzazione di accessori e patterns originali da applicare su diversi capi di abbigliamento.

L’iter progettuale, coordinato dalla docente tutor prof.ssa Rosalia Imeneo, ha favorito la creazione di un team operativo sempre più affiatato e propositivo in cui ciascuno dei corsisti partecipanti ha arricchito le proprie competenze linguistiche e matematiche ed ha avuto modo anche di mettere a frutto i propri talenti in un clima di collaborazione ed adesione entusiasta in tutte la fasi dell’iter progettuale: dalle attività in aula, al role playing nei locali dello shopping center “Le Fontane”, sino alla creazione di modelli originali, quelli esposti presso il teatro Comunale giorno 7 giugno nella mostra conclusiva del progetto,  grazie alla preziosa collaborazione dello staff del Teatro e di “Ki Boutique”.

Gli alunni che hanno partecipato al progetto e animato la serata al Teatro Comunale sono: Ansani Carmen, Bonapace Maria Cristina, Cardamone Ludovica Pia, Caruso Federica Pia, Conte Gaetano Paolo, Corrado Marta, Costanzo Antonella, Cristarella Maria Concetta, Gariani Gabriel,  Giglio Aurora, Guarna Federica,  Levato Anna Pia, Maccarrone Gabriella, Macrì Lorenza, Manfredi Alice, Micucci Gaia, Migliaccio Emanuele, Monteleone Francesca, Palaia Alessia, Palaia Francesca, Rizzo Martina, Rotella Gaia, Scerbo Mario Tommaso, Sinopoli Giorgia, Torchia Francesca,Traversa Agazio.

ALTRI ARTICOLI

Articoli correlati