Maltempo – Interrotta linea ferroviaria e SS 106 nella locride per frana

frana-11252016-103900La linea ferroviaria ionica nel tratto tra Bovalino e Ferruzzano, nella Locride, è interrotta, così come la statale 106 sempre nella stessa zona, per frane. Per lo stesso motivo Careri è isolata. Sono questi i maggiori problemi provocati dall’ondata di maltempo che sta interessando la Calabria nelle ultime ore. Una colonna mobile di mezzi della protezione civile è, infatti, partita da Catanzaro diretta alle zone interessate.

Precipitazioni importanti sono state registrate in particolare sul versante ionico reggino: a Siderno, a scopo precauzionale, le scuole sono state chiuse. Valori significativi sono stati registrati a Sant’Agata del Bianco (con 348 mm in 12 ore), ad Ardore (184 mm), Bovalino (172 mm) ed anche in provincia di Crotone a Petilia Policastro (124 mm). Lo comunica il Centro Funzionale Multirischi dell’Arpacal (Agenzia regionale per la protezione dell’Ambiente della Calabria) che, precisano: “allo stato si registrano le seguenti criticità: Casignana e Caraffa del Bianco risultano isolate, Careri ha comunicato allagamenti nelle scuole, mentre la linea ferroviaria jonica è interrotta all’altezza tra Ferruzzano e Bianco a causa di una frana. Il Comune di San Luca ha attivato il centro operativo comunale in fase di allarme”. La protezione civile regionale, inoltre, ha allertato associazioni di volontariato per il monitoraggio di alcuni fiumi a Caulonia, Melito Porto Salvo e, nel crotonese, a Isola Capo Rizzuto e Petilia. Desta particolare attenzione la fiumara Bonamico.

La Locride è la zona più colpita anche perché, ha evidenziato il responsabile della Protezione Civile Tansi, già interessata lo scorso anno da un’ondata di maltempo che spazzò via un tratto della linea ferroviaria e della statale 106 “indebolendo fortemente il territorio”. Nel crotonese, il sindaco di Petilia Policastro Amedeo Nicolazzi – che da mesi segnala la fragilità del territorio del suo comune in caso di piogge – ha riferito alla Protezione civile del blocco della stazione dei pullman che sta provocando disagi nei trasporti con i comuni vicini. A Crotone, il Sindaco, dopo un ulteriore allerta diramata dalla Protezione Civile ha raccomandato la massima attenzione invitando gli studenti che sono già nei loro istituti a restare in classe “per evitare ulteriori problemi di evacuazione”. Il sindaco sta monitorando istituto per istituto e dove ci sono situazioni di criticità il Comune sta già intervenendo

ALTRI ARTICOLI

Articoli correlati