Montepaone – Un’aiuola per la statua del cane Angelo

Il completamento dell’aiuola che circonda la statua di Angelo e una conferenza dal titolo “Vita da Randagio”. Sono queste le iniziative che il Comune di Montepaone (Catanzaro) ,grazie all’intensa attività di Francesca Cutruzzola’ , ha organizzato in ricordo del randagio barbaramente ucciso a Sangineto (Cs). Alla conferenza ha preso parte, come ospite d’onore, la vice presidente del Movimento Animalista Calabria, Cristina Valeri, che insieme al sindaco di Montepaone Mario Migliarese ha tagliato il nastro per inaugurare l’aiuola.

“Il randagismo – ha commentato Valeri – è diventato in Calabria una piaga inarrestabile, peraltro fonte di speculazione e sfruttamento da parte di organizzazioni criminali. Un sistema incancrenito che però, tutti insieme, possiamo debellare. I Comuni devono fare la loro parte, migliorando le condizioni di vita nei canili ed evitando quelle convenzioni molto onerose con strutture private che non garantiscono standard qualitativi adeguati.

Molto interessante da questo punto di vista l’istituzione della “casa famiglia per animali”, prevista da una proposta di legge dell’on. Michela Vittoria Brambilla depositata in parlamento nel marzo scorso: una pdl che, oltre a rispettare la tutela del benessere animale, consentirebbe un notevole risparmio di soldi pubblici”.

Oltre a Valeri hanno preso parte all’incontro l’avvocato Giuseppe Trocino, responsabile Enpa di Crotone, che ha parlato del tema del randagismo di cui è esperto, e la vice coordinatrice provinciale del Movimento Animalista di Catanzaro Ilenia Aversa. “Speriamo – ha concluso Valeri – di proclamare a breve Montepaone Comune ‘animal friendly’, grazie al prossimo riconoscimento delle colonie feline, alle sterilizzazioni e alla facilitazione delle adozioni”.

ALTRI ARTICOLI

Articoli correlati