‘Ndrangheta – Operazione Jonny, società puntava a gara servizi catering del Senato

“La Quadrifoglio srl, societa’ di catering inserita negli appalti per la fornitura dei pasti destinati agli ospiti del centro per richiedenti asilo di Isola Capo Rizzuto (Kr), puntava ad aggiudicarsi il servizio ristorazione del Senato e degli uffici della Giunta regionale. E’ quanto emerge dagli atti dell’operazione “Jonny”, conclusasi ieri con il fermo, ordinato dalla Dda di Catanzaro, di 68 persone a vario titolo legate al clan Arena.

Nell’ordinanza di fermo, che svela molti retroscena legati ai molteplici interessi della cosca crotonese, si fa riferimento a un colloquio in cui uno dei gestori della società, Antonio Poerio, si rivolgeva agli altri soci “di fatto” dell’azienda, Fernando Poerio e Leonardo Sacco, quest’ultimo governatore della Misericordia di Isola Capo Rizzuto e gestore del Cara nonchè, secondo le accuse, “longa manus” del clan insieme al parroco don Leonardo Scordio.

Antonio Poerio, secondo la Dda, “con riferimento ad una eventuale aggiudicazione della gara per la gestione dei servizi di ristorazione del Senato, chiedeva agli stessi di fornire collaborazione per la conduzione dell’attività. Analogo riferimento – si legge sempre nell’ordinanza – veniva dato in relazione alla preparazione della gara d’appalto per l’aggiudicazione dei servizi di ristorazione per la gestione dei servizi di ristorazione presso la Cittadella regionale della Regione Calabria in Catanzaro”.

ALTRI ARTICOLI