Nuovo anno scolastico, il saluto del presidente della Provincia di Catanzaro Enzo Bruno

enzobruno“Non senza emozione, perché mi rivolgo ad alunni, docenti, dirigenti scolastici, personale Ata e famiglie per la prima volta da presidente della Provincia di Catanzaro, desidero augurare a tutti i protagonisti dell’Universo Scuola un proficuo e positivo anno scolastico”. E’ quanto afferma il presidente della Provincia di Catanzaro, Enzo Bruno, nel rivolgere il proprio saluto a quanti torneranno tra i banchi domani per l’avvio dell’anno scolastico 2015/2016.
“L’auspicio è che, quello che si apre domani, sia un anno scolastico ricco di nuove esperienze formative, capaci di far crescere tutti all’insegna dei principi sani su cui si poggia una società aperta e solidale – afferma il presidente Bruno -. Il mio personale impegno, assieme a tutta l’amministrazione provinciale di Catanzaro, è quello di lavorare per una scuola di qualità, di strutture sicure, di servizi in grado di sostenere l’attività quotidiana di dirigenti scolastici e i docenti che, come noi, credono nell’istruzione come investimento sull’intelligenza, sulla capacità critica, sulle competenze creative e innovative dei cittadini del futuro. È istruzione anche il comportamento sociale – dice ancora il presidente Bruno – come quello che le istituzioni mettono in atto nei settori di competenza, e quindi l’esempio di una classe dirigente attenta alle esigenze della comunità e alla realizzazione del bene comune. Garantire agli studenti di svolgere le lezioni e apprendere in ambienti sicuri, sani e confortevoli, sostenere l’istruzione con progetti che valorizzino la cultura, il rispetto dell’ambiente, la partecipazione civica sarà il contributo concreto della Provincia di Catanzaro al complesso processo di formazione dell’individuo non solo da un punto nozionistico professionale, ma anche come individuo sociale”.
“La scuola – prosegue ancora il presidente Bruno – è il luogo d’aggregazione privilegiato dove trovano spazio non solo le conoscenze classiche, scientifiche e specialistiche, ma è anche una grande palestra dove quotidianamente i nostri ragazzi, grazie anche ad un corpo docente qualificato e appassionato, hanno l’opportunità di migliorare il comportamento sociale per ‘imparare’ la correttezza, la serietà, la sensibilità nei confronti del prossimo. I giovani di oggi sono gli adulti di domani, e saranno quelle persone che andranno a ricoprire posti decisionali a vario livello: giorno dopo giorno costruiranno le fondamenta della società futura. Il nostro dovere è sostenere in ogni modo questo processo. L’avvio dell’anno scolastico, quindi, è occasione importante per ribadire l’impegno prioritario che abbiamo nei confronti delle nuove generazioni nell’impegno di assicurare ai nostri giovani servizi educativi di qualità elevata – conclude il presidente Bruno -. Nonostante le difficoltà del particolare momento di congiuntura che vede ridefinire il ruolo, le funzioni e il futuro delle Province, lavoreremo assieme agli operatori della scuola per sostenere questa fondamentale agenzia formativa nel suo mandato e nella sua essenza di realtà sensibile anche all’integrazione sociale, al dialogo interculturale, alla cultura del rispetto ambientale, alla promozione della vita e della solidarietà. Buon lavoro a tutti”.

ALTRI ARTICOLI