Presentato ricorso per incompatibilità nei confronti del Sindaco di Satriano

E’ stato presentato in data 25 luglio 2018, presso il Tribunale Civile di Catanzaro, R.G. 3809/2018, il ricorso tendente alla declaratoria di incompatibilità nei confronti del Sindaco di Satriano Teodoro Aldo Battaglia ai sensi dell’art. 63, comma 1 n. 4 del D. Lgs 267/2000. L’azione Popolare è stata promossa da 40 cittadini residenti nel Comune di Satriano, ai sensi dell’art. 70 del I.U.E.L., che prevede la possibilità di rivolgersi al Tribunale del luogo per far cessare situazione di ineleggibilità o incompatibilità di amministratori locali.

L’incompatibilità, nel caso di specie, come più volte ribadito, deriva dal fallo che nei confronti del Sindaco sono pendenti due processi civili nei quali è chiamato a rispondere come convenuto, in uno in via diretta e nell’altro in rivalsa. Tale condizione è fondante della sua incompatibilità, poiché, a mente del richiamato art. 63, nessun amministratore (comunale o provinciale) può essere parte in processi civili o amministrativi con l’ente locale di cui è amministratore.

Con il deposito del ricorso anzidetto i cittadini sottoscrittori, elettori iscritti nelle liste elettorali del Comune di Satriano, esprimono la certezza che il Tribunale Civile di Catanzaro al più presto emetterà il provvedimento, previsto dalla legge, che porrà fine alla grave anomalia, per il ripristino dell’ordine giuridico violato.

Satriano, 27 luglio 2018
Il Comitato Azione Popolare

ALTRI ARTICOLI

Articoli correlati