Record di iscrizioni alla Super Gara “Aspettando la” Ponte Corace-Tiriolo

EliaSi chiudono le iscrizioni della quarta edizione della Super Gara “Aspettando la” Ponte Corace-Tiriolo e per l’ACI di Catanzaro quale ente organizzatore e la città di Tiriolo che si prepara ad accogliere l’evento, è già un successo. Sono 107 infatti le auto ed i piloti che si presenteranno sabato pomeriggio in Viale Mazzini a Tiriolo per le verifiche sportive e tecniche di rito, un numero di iscritti da cronoscalata più che da slalom e certamente degno di nota tenuto conto della poca partecipazione che negli ultimi anni, stante la dilagante crisi economica, alcune manifestazioni non titolate stanno vivendo. Ma questa è la gara che il sodalizio catanzarese organizza sulle rampe e tra i tornanti a monte del Fiume Corace, correre qui è altra cosa perchè su queste curve sono cresciuti e si sono allenati drivers dai nomi illustri che a Catanzaro hanno dato vanto e onore, da qui sono passati i migliori specialisti che le gare in salita ricordino. Tra i partecipanti, i soliti temerari dal piede pesante nonché maestri delle dribblate tra i birilli e, come in questo caso, tra le gomme a contendersi un campionato più che mai aperto ed entusiasmante. 500Tra tutti, il campano di Ercolano, Alfonso Casillo, in testa al quarto campionato regionale slalom, vincitore della gara di Curinga con la Elia Avrio ST09, il veterano della specialità Gaetano Piria di Scilla, sempre su Elia Avrio ST09, al secondo posto in classifica assoluta, confermata anche la presenza dell’inseguitore dei due, il bagnarese Carmelo Barbaro, anch’esso su Elia Avrio ST09. Saranno quindi le barchette costruite a poca distanza da qui dal compianto Professore Leonardo Elia e portate avanti nel progetto dai figli Tommaso e Sebastiano, a fare la parte del leone.

E mentre la macchina organizzativa della Super Gara “Aspettando la” Ponte Corace-Tiriolo fa sapere che tutto è pronto per lo Start, la costa ionica catanzarese si tinge di rosso con l’arrivo di ben cinquanta Ferrari dell’omonimo Club Italia che per l’intero fine settimana animeranno il soveratese e domenica mattina apriranno le danze di quella che fu, l’indimenticata Ponte Corace- Tiriolo. Una domenica all’insegna della velocità e dei motori quella confezionata per gli appassionati, dall’Automobile Club della città dei tre colli.

Massimiliano Giorla

ALTRI ARTICOLI

Articoli correlati