Sorprese con 5 kg di marijuana in auto sulla Statale 106, arrestate 3 donne

Tre donne del Ragusano sono state arrestate dai carabinieri della compagnia di Corigliano Calabro, con l’accusa di detenzione di ingenti quantitativi di sostanza stupefacente del tipo marijuana. Portavano in auto quasi 5 chilogrammi di marijuana.

Tutto e’ iniziato con un normale posto di controllo sulla strada statale 106 eseguito dagli uomini della stazione di Rocca Imperiale nel tardo pomeriggio di ieri lungo la trafficatissima arteria che collega fra loro la Puglia, la Basilicata e la Calabria. I militari hanno fermato un grande suv, condotto da una donna, a bordo del quale c’erano due passeggere, tutte con accento siciliano.

Alla richiesta dei militari di esibire i documenti di riconoscimento, le passeggere hanno collaborato, mentre la donna al volante ha detto di aver dimenticato a casa la patente di guida, fornendo delle generalita’ ai militari risultate inesistenti ai controlli in banca dati. La guidatrice si e’ allora giustificata affermando di aver dato delle generalita’ false perche’ le era stata ritirata la patente di guida. Nel frattempo, l’attenzione dei carabinieri e’ stata attirata dalla crescente agitazione delle donne e dall’ odore proveniente dal portabagagli del veicolo, tipico della marijuana. Portate le tre viaggiatrici in caserma, il veicolo e’ stato perquisito.

Nel portabagagli del suv, all’interno di un borsone, fra biancheria intima e pantaloni, c’erano sette buste sigillate, contenenti quasi 5 kg di marijuana purissima. Le donne tornavano dalla Puglia verso la Sicilia e si sospetta che avessero appena acquistato l’ingente quantitativo di stupefacente per portarlo nel Ragusano. Le tre donne, identificate in I.I., 44enne di Vittoria (RG); C.S., 40enne pure di Vittoria e D.G., 49enne di Roma, ma residente da tempo a Comiso (RG), sono state pertanto arrestate per detenzione ai fini di spaccio di ingenti quantita’ di stupefacente e trasferite nella casa circondariale del comprensorio.

ALTRI ARTICOLI

Articoli correlati