Squillace Lido – Iniziata l’opera di sbancamento dei resti del “Lido Ulisse”

Questa mattina, di buonora, sul lungomare di Squillace Lido, è iniziata l’opera di sbancamento dei resti del “Lido Ulisse”, andato distrutto in un incendio doloso il 3 maggio scorso. Sul posto, ad assistere ai lavori, il titolare dello stabilimento balneare, Franco Paonessa, che ci riferisce come al momento la ruspa in azione sulla spiaggia, sta provvedendo a separare i rifiuti speciali. <<Vogliamo fare tutto seguendo le leggi – afferma Paonessa- dopo aver separato i rifiuti speciali contatteremo una ditta specializzata per la rimozione>.

Quindi Paonessa ci indica una tazzina accanto a un barattolo bruciato sul marciapiede del lungomare e rilancia l’iniziativa “L’ombrellone della solidarietà”. Una raccolta fondi per far rivivere la spiaggia del “Lido Ulisse” e per poter avviare l’opera di ricostruzione dello stabilimento balneare, già annunciata durante la manifestazione per la legalità “Squillace non si piega”.
Una manifestazione che si è svolta nella marina il 13 maggio scorso, promossa dal comitato promotore che fa capo all’associazione “La rete”. Paonessa, inoltre, ha pubblicato su Facebook un video significativo in cui si appella a tutti perché possano contribuire alla ricostruzione del suo Lido e dove è indicato l’Iban della postepay su cui versare i soldi. Un primo passo verso la rinascita, all’indomani dei due gravi atti intimidatori registrati a Squillace Lido e che il 3 marzo scorso ha visto distrutto dalle fiamme anche il ristorante “La cena di Afrodite”.

Amalia Feroleto