Un mostro di metallo a Soverato

Qualche settimana fa ero a Soverato, ed ho visto innalzarsi un mostro di metallo in vista dei concerti (sono stati anche abbattuti degli alberi per farlo. Ora mi dicono che gli agronomi ne avevano diagnosticato il rischio caduta. Spero sia vero). Per me è uno scempio estetico. Vorrei proporre, per la prossima volta, un modello alternativo: un grande campo all’aperto, dove la gente possa sedersi per terra con un plaid, o una seggiolina pieghevole, magari portandosi anche un pic-nic; con tanto di Sebach, chioschi, e accesso per le carrozzine. Il modello? The Domain, a Sydney. Non c’è bisogno di posizionare seimila persone in verticale. Ecco una foto.

 Silvia L.

13735691

ALTRI ARTICOLI

Articoli correlati