“Vuelvo al Sur” al Jazz Club Room 21 di Soverato

Giovedì 11 Gennaio 2018 alle ore 22:00 ospite presso il Jazz Club Room 21 di Soverato per la rassegna musicale “JAZZ TIME” un Duo d’eccezione: VUELVO AL SUR, composto da Salvatore Cauteruccio alla fisarmonica ed Umberto Napolitano al pianoforte.

Il progetto, denominato “Vuelvo al Sur”, letteralmente “Ritorno al Sud”, è l’incontro di due musicisti che provengono da percorsi professionali diversi. Il progetto, pur tenendo fede al linguaggio più ortodosso della tradizione “tanguera”, almeno nella parte espositiva dei temi, trova momenti di spiccata componente jazzistica sia nelle tessiture ritmiche/armoniche che nel fraseggio delle improvvisazioni. Il risultato è una musica ricca di contaminazioni con una forte connotazione mediterranea. In programma brani di Piazzolla, Galliano, Fresu, Rava, Corea e composizioni originali.

Umberto Napolitano, considerato da molti il miglior pianista jazz della Calabria, ha all’attivo ben tre dischi pubblicati dalla prestigiosa etichetta discografica tedesca YVP Music e realizzati con il suo gruppo Eos: “Mosaico” (1996), album segnalato e recensito su riviste e network internazionali; “Nuovo Est” (2001), votato nel referendum Top Jazz 2001 nella categoria Miglior disco e “Umberto Napolitano Trio” (2006), album votato al top jazz 2006 tra i primi 40 dell’anno. “Eos” è una parola di etimologia greca che significa alba, aurora ed evidenzia efficacemente il carattere solare e melodico della sua musica. Pianista, compositore ed arrangiatore, Umberto Napolitano ha collaborato con: Mango, A. Polinelli, G. Maurino, D. Studer, D. Rosciglione, M. Verrone, C. Mastracci, S. Satta, D. Sepe, A. Adamo, Ermanno Del Trono e tanti altri. Diplomato in canto lirico presso il Conservatorio F. Cilea di Vibo Valentia, ha seguito corsi di piano jazz, armonia, composizione e improvvisazione con Nino De Rose, Andrea Alberti e Stefano Sabatini.

Salvatore Cauteruccio, fisarmonicista professionista di grande talento, è direttore dell’Accademia Musicale Cauteruccio. Ha studiato fisarmonica jazz con il M° Renzo Ruggieri presso il conservatorio Gaetano Braga di Teramo e piano moderno con il M° Alfredo Biondo. Ha insegnato fisarmonica jazz presso il Conservatorio San Giacomantonio di Cosenza, presso l’Accademia Musicale del Vallo di Diano (Sa)e in diversi stage estivi. Ha scritto ed arrangiato musiche per diversi spettacoli teatrali: “CuntOmbre”, “Senso”, “Liolà”, “Oltre La Strada”, “Deseo de Libertad”, “Nuda e Cruda” di e con Anna Mazzamauro. Ha inciso per la prestigiosa label Picanto Records i seguenti CD: “In Milonga”, “Alma”, “Tangout”, disco che riceve la Nomination all’Orpheus Award come migliore cd per fisarmonica jazz e “Live in studio”, che si aggiudica il premio IMAIE per musica da film nel prestigioso festival internazionale di Castelfidardo (An). Nel 2012 e nel 2013 è risultato il decimo Fisarmonicista Italiano più votato nei Jazzit Awards; nel 2016 la prestigiosa collaborazione in studio e live con il M° Geoff Westley. Suona stabilmente con la cantautrice italiana Mariella Nava e l’attrice Anna Mazzamauro.

L’ingresso al concerto è gratuito, è gradita la prenotazione. La rassegna “Jazz Time” proseguirà il 18 Gennaio presso il Jazz Club Room 21 con SaxObar Jazz Trio, un trio tutto cosentino con Anna Ida Pisani alla voce, Andrea Infusino alla chitarra e Marco Rossin al sax.

ALTRI ARTICOLI

Articoli correlati