17enne positivo dopo una festa sulla spiaggia, allarme tra oltre 1000 partecipanti

Ha partecipato ad una serata in una delle discoteche in spiaggia più frequentate e alla moda di Catania, ed è risultato positivo al Covid. Un ragazzo di 17 anni si è presentato con il padre al pronto soccorso del Policlinico della città e, dopo l’esito del tampone, è stato posto in isolamento nella sua abitazione, assieme ai familiari.

L’allarme si è diffuso rapidamente dato che a quella serata dell’Afrobar, locale “in” sulla spiaggia della Playa, c’erano almeno mille persone (qualcuno dice più del doppio). Nel pomeriggio, l’Afrobar ha diffuso una nota su Facebook (poi rimossa) nella quale ha sottolineato che il locale ha sempre rispettato le norme anti-Covid e che “non ci è pervenuto nessun intervento medico”, confermando l’apertura per la serata: “Vi aspettiamo per divertici nel pieno rispetto delle regole”.

Centinaia i commenti, la maggior parte molto critici con il locale, accusato di avere consentito l’ingresso di molti giovani senza una reale possibilità di distanziamento.

L’Asp ha rintracciato una trentina di persone che gli sono state a più stretto contatto e ha disposto anche per loro l’isolamento ma ha pure invitato tutti coloro che erano in quel locale a mettersi in quarantena.