71enne di origine calabrese tra le 5 vittime italiane accertate nella strage di Nizza

dagostino71 anni, originario della Calabria ma residente a Pavia, Angelo D’Agostino stava festeggiando a Nizza il suo pensionamento con la moglie Gianna ed è una delle 5 vittime italiane accertate nella strage che ha colpito la città lo scorso 14 luglio, quando un camion a 80 km all’ora ha falciato 84 vite, lasciandone tante altre a lottare tra la vita e la morte. Angelo D’Agostino era con il naso all’insù ad assistere allo spettacolo dei fuochi d’artificio per la festa della Bastiglia quando il camion ha sfondato le transenne e si è abbattuto sulla folla. Oltre a lui, è morta anche sua moglie Gianna, 68 anni, originaria del Friuli ma residente con il marito a Pavia. Nel corso della notte le autorità francesi hanno formalizzato l’avvenuto riconoscimento anche di Carla Gaveglio (48 anni) e Maria Grazia Ascoli (79) della Lombardia.

Le vittime erano amiche da tempo, a luglio passavano le vacanze in città e spesso dividevano gli stessi alberghi. Maria Grazia era la moglie di Mario Casati (79 anni), il cui corpo era stato identificato ieri. “Il Ministro Gentiloni e la Farnesina esprimono vicinanza e solidarietà ai famigliari e agli amici delle vittime del barbaro attentato”, prosegue il ministero degli Esteri. “Le famiglie sono state informate e stanno ricevendo tutta la necessaria assistenza da parte del personale del nostro Consolato e dell’Unità di Crisi”, conclude la nota.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.