A Chiaravalle la presentazione del romanzo “Io non sono Luca” di Achille Salerno

Presentato a Chiaravalle il romanzo d’esordio di Achille Salerno, “Io non sono Luca”, fresco di stampa e pubblicato da Gambini Editore.

La prima presentazione, in assoluto, nella città di origine dell’autore, avvenuta grazie alla collaborazione dell’Associazione Inconsuete Sinergie, dell’Ainsped Calabria (Associazione Internazionale Pedagogisti Educatori), alla disponibilità e ospitalità del Caffè del Corso.

Il romanzo ha come protagonisti: Attilio un docente di Lettere che si ritroverà a far fronte ad una vicenda delicata e Luca, un adolescente difficile che proviene dal Sud Italia, strappato dalla sua terra, allontanato dalla sua famiglia per sfuggire a dinamiche criminali, per offrirgli una nuova vita e un’opportunità di salvezza. Tra i due si instaurerà un rapporto empatico profondo, pur nella brevità della loro conoscenza.

Una vicenda di fantasia, ma non i temi trattati che sono comuni alla realtà giovanile odierna: prevaricazione, violenza, linguaggio aggressivo, bullismo, ruolo del docente, il rapporto di fiducia da instaurare con gli studenti, la costruzione di una propria identità da parte degli adolescenti, il supporto pedagogico nella scuola, il ruolo della famiglia e l’influenza della tecnologia. Temi per affrontare i quali, l’autore ha attinto alla sua esperienza professionale nel mondo scolastico.

Hanno dialogato con Achille Salerno, la giornalista e presidente dell’Associazione Inconsuete Sinergie, Maria Patrizia Sanzo e Chiara Rotiroti, presidente regionale Ainsped. Il confronto ha dato frutto ad una serata ricca di contenuti che ha fornito numerosi spunti di riflessione, anche nel confronto con il pubblico.