A scuola con zainetto pieno di manufatti esplosivi pericolosi, deferito minorenne

Nella giornata di ieri, 22 dicembre, personale della Sezione Investigativa del Commissariato di Polizia di Lamezia Terme, su segnalazione del Responsabile di un Istituto di Istruzione secondaria del comprensorio lametino, ha rinvenuto e sequestrato 62 manufatti esplosivi illegali provenienti da fabbricazione clandestina di grosso calibro e di elevata pericolosità. Gli stessi erano nella disponibilità di uno studente che è stato deferito alla competente Procura della Repubblica per i Minorenni di Catanzaro.

Dopo la segnalazione, sul posto è intervenuto personale specializzato antisabotaggio del Nucleo Regionale Artificieri per procedere alla messa in sicurezza e alla successiva catalogazione dei manufatti esplosivi, che secondo il minore, che li portava in uno zainetto che aveva insospettito il dirigente scolastico, dovevano essere da lui ceduti a compagni di scuola. Il materiale è stato considerato, dopo le indagini del caso, estremamente pericoloso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.