Abuso d’ufficio: rinviato a giudizio l’ex governatore Mario Oliverio


Il giudice per l’udienza preliminare del Tribunale di Catanzaro a rinviato a giudizio l’ex presidente della Regione Calabria Mario Oliverio. L’accusa per l’ex governatore è di abuso d’ufficio per la rimozione di Luca Mannarino da presidente di Fincalabra, scelta adottata nell’ormai lontano 2015. Per la Procura sarebbe “venuto meno al dovere di imparzialità dell’amministrazione e di adempiere con disciplina ed onore le funzioni pubbliche”.

Oliverio, addirittura, avrebbe adottato quel provvedimento in modo intenzionale, pur essendo venuto meno per illegittimità costituzionale lo spoil system. Il decreto dispositivo del giudizio nei confronti di Oliverio arriva in accoglimento della richiesta del Pubblico Ministero Graziella Viscomi, Sostituto Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Catanzaro e dell’avvocato Sabrina Mannarino, difensore di Luca Mannarino.

Mannarino si è anche costituito parte civile contro Oliverio che dovrà comparire innanzi al Tribunale di Catanzaro. La prima udienza dibattimentale è fissata per il 15 settembre 2021.