Aggredisce connazionale con una bottiglia, arrestato rumeno di 39 anni

Un cittadino rumeno di 39 anni e’ stato arrestato per lesioni personali, rapina e detenzione abusiva di armi dalle Volanti a Reggio Calabria. L’uomo, gia’ noto alle forze dell’ordine, e’ stato individuato nei pressi della Stazione Centrale mentre aggrediva un suo connazionale con una bottiglia di vetro. La vittima presentava ferite da taglio e dopo essere stato trasportato al pronto soccorso veniva giudicato guaribile con una prognosi di 21 giorni.

In questi giorni, secondo quanto reso noto, prosegue nei quartieri cittadini di Ciccarello ed Arghilla’ il dispositivo “Focus ‘ndragheta”, con la costante presenza della Polizia di Stato, coadiuvata da personale della Polizia Municipale e Metropolitana, impegnata in servizi di controllo straordinario del territorio, con l’impiego di personale delle Volanti, 13 equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine di Siderno, con l’ausilio di unita’ cinofile e del personale del Gabinetto Regionale di Polizia Scientifica di Reggio Calabria.

Questa attivita’ ha consentito l’identificazione di 340 persone di cui 103 pregiudicate e 11 extracomunitari, il controllo di 261 veicoli. Il personale impiegato ha effettuato 6 controlli domiciliari ed elevato 20 verbali per violazione al Codice della Strada, nonche’ proceduto al fermo amministrativo di 6 veicoli, 4 sequestri ed al ritiro di 5 documenti. Nel quartiere Arghilla’ e’ stato denunciato un uomo per furto aggravato di energia elettrica. In Piazza De Nava, la squadra cinofili ha rinvenuto un involucro in cellophane con all’interno 10 grammi di marijuana.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.