Agosto, vacanze e Pronto Soccorso

Agosto rappresenta il mese delle vacanze. L’Italia è costituita da 20 puntini, e ogni puntino definisce una regione. Regione che può essere grande, media, piccola. Durante il periodo estivo,le malattie croniche e le patologie gravi, non vanno in vacanza. Nelle singole regioni italiane risultano attivi i servizi di Pronto Soccorso. I cittadini si recano al pronto soccorso per ogni cosa, per cui non è atipico riscontrare che alle due o alle tre di notte i servizi di pronto soccorso,sono fortemente, intasati. Non è più un caso notare soggetti traumatizzati, donne in stato di gravidanza, anziani spaesati, soggetti giovani ubriachi, bambini con una frattura ad una gamba o un braccio, uomini e donne in preda a laceranti dolori.

I medici, gli infermieri, gli operatori socio sanitari,faranno di tutto per dare una buona risposta sanitaria. Ma non sempre si può fare di più di quello che si può garantire. L’estate, nel mese di agosto, si cerca di usufruire delle ferie. Ferie che potrebbero far ridurre le attività nei reparti ospedalieri. Agosto è anche il mese delle ferie dei medici di base. Sono fattori tipicamente estivi che incideranno non positivamente sulle attività quotidiane di un medico, di un infermiere,di un oss, di un autista. Operatori e non è più un caso isolato, che vengono investiti dalla furia di un padre di una madre,di un parente. Nessuna patologia va in vacanza; anzi.

Enrico Vaccaro

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.