Ai domiciliari esce per buttare la spazzatura, 36enne arrestato

Ai domiciliari esce per buttare la spazzatura ma viene arrestato. È successo ad Alessandria del Carretto, piccolo centro nel cuore del parco nazionale del Pollino ed al confine con la Basilicata, dove i Carabinieri della della Compagnia di Corigliano Calabro hanno arrestato un 36enne per l’ipotesi di reato di evasione.

Durante un servizio perlustrativo i militari della Stazione di Oriolo sono arrivati fino ad Alessandria del Carretto, vicino all’abitazione del 36enne sottoposto agli arresti domiciliari da dicembre scorso per reati inerenti a stupefacenti.

I carabinieri hanno notato il giovane in strada, allontanarsi dai cassonetti della spazzatura, intento a parlare animatamente con un anziano signore. Bloccato, il 36enne ha ammesso la propria violazione al regime detentivo in atto, giustificandosi con la necessità di gettare la spazzatura. Ovviamente tali motivazioni non hanno discolpato l’uomo dal reato di evasione e condotto in caserma.

Qui, dopo le formalità di rito e d’intesa con la Procura della Repubblica di Castrovillari, è stato arrestato per il reato di evasione e sottoposto nuovamente al regime degli arresti domiciliari in attesa del processo.