Al Museo Civico di Taverna una mostra su Mattia Preti

Una nuova grande mostra con la quale s’intendono focalizzare le significative istanze storiche di un secolare rapporto culturale tra Napoli Capitale del Regno e la Calabria di Mattia Preti, sarà aperta al pubblico del Museo Civico di Taverna CZ dal 23 marzo al 23 giugno 2019.

Attraverso una mirata selezione di trenta opere d’arte, tra disegni e dipinti, sarà ricostruito l’ambiente artistico vigente nel Seicento e vissuto intensamente dal Cavalier Calabrese, in anni di formidabili esperienze formative e lavoro creativo, cifre di uno stretto rapporto con i principali artisti operanti nella città partenopea: Ribera; Lanfranco; Stanzione; Solimena; Giordano; De Rosa; Vaccaro; Battistello Caracciolo; per citarne alcuni.

Dopo l’evento internazionale dedicato a IV Centenario della nascita di Mattia Preti; agli straordinari confronti con l’opera di Caravaggio e Guercino, il Museo Civico di Taverna si pone ancora una volta come luogo ove l’arte può essere goduta a pieno nelle sue massime istanze storiche ed estetiche; presidio attivo nella realtà regionale ma aperto, come in questo caso, a proficue collaborazioni con importanti istituzioni museali quali il Polo Museale della Campania e il Museo della Certosa di San Martino, il cui fattivo apporto scientifico-operativo, unitamente alle Istituzioni ministeriali, civiche e valenze professionali presenti nel territorio, contribuirà alla realizzazione di un progetto destinato a diventare l’evento culturale della Calabria per l’anno 2019.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.