Al via la Terza edizione della festa dedicata all’oro di Calabria, l’olio d’oliva extra vergine e le sue tradizioni


Il sindaco di Tarsia, Roberto Ameruso, dopo aver aderito già dal 2019 alla rete dell’Associazione Nazionale “Città dell’Olio”, prosegue la politica di valorizzazione e tutela della filiera agricola come strumento di marketing territoriale per la promozione del patrimonio culturale e ambientale con iniziative come la “Camminata tra gli olivi” grazie all’organizzazione curata dalla consigliera Sara Scarola, delegata all’agricoltura e all’enogastronomia del Comune di Tarsia.

Ultima in arrivo l’istituzione della denominazione comunale (De.CO) della cultivar Tondina (Roggianella) presentata nei giorni scorsi. La festa dell’olio si svolgerà il 29 dicembre a Tarsia, a partire dalle ore 18 dove interverranno, produttori olivicoli da tutto il territorio regionale.

Ad aprire i lavori del pomeriggio a Palazzo Rossi, sede prestigiosa delle rinomate Riserve del lago di Tarsia e Foce del Crati, l’assessore regionale all’agricoltura, Gianluca Gallo. Dopo il convegno “Sorsi dal Territorio” sarà la volta della gastronomia; piatti tipici del territorio saranno valorizzati dal protagonista della serata, l’olio d’oliva, per un percorso sensoriale guidato dall’esperto Mario Reda.

Non mancheranno recital di poesie e performance teatrali dedicate all’olio d’oliva. Inoltre è previsto un piacevole tour nel centro storico cittadino guidato da un esperto del territorio. A termine della serata sarà offerto a tutti il classico piatto degli spaghetti aglio, olio e peperoncino.