Al via l’insegnamento delle modalità preparatorie del piatto più rappresentativo di Catanzaro

Le tradizioni gastronomiche territoriali rappresentano un qualcosa di particolare serietà.  Lo sono ancora di più, nella misura in cui celebrano un piatto, che al tempo stesso racchiude in sé gradimento e identità storica di un luogo. E’ il caso del “morzello” (in lingua dialettale morzeddhu), più importante specialità tipica catanzarese, per la cui difesa e promozione si impegna, da anni, l’associazione Antica Congrega Tre Colli di Catanzaro.

Su questa via, il prossimo venerdì 7 ottobre alle ore 9:30, presso il Complesso Monumentale del San Giovanni in Catanzaro, dopo averla ideata ed organizzata, la suddetta associazione presenterà la giornata inaugurale della Prima Edizione della Scuola di “morzello”, evento inedito ed originale, che avrà svolgimento durante il corrente mese di ottobre. 

Come afferma il Presidente dell’Antica Congrega Tre Colli – Francesco Bianco -, in un mondo sempre più aperto alla esterofilia gastronomica ed a particolari abitudini di settore, che rischiano di farci allontanare dalle nostre origini, assume un significato peculiare l’organizzazione di una Scuola, per l’insegnamento delle modalità preparatorie del piatto più rappresentativo della città di Catanzaro. 

Questo traguardo, posto tra i punti dell’attuale gestione 2021-2023, delinea in modo chiaro la funzione primaria svolta dalla predetta Congrega, quale quella di presidio e valorizzazione delle tradizioni gastronomiche territoriali e segnatamente catanzaresi.
E’ fondamentale, conclude Bianco, promuovere con vigore le ricchezze della nostra tradizione, attività basica per alimentare l’interesse dei giovani, che saranno gli unici a potere proseguire su tale percorso.