All’IC Mattia Preti si è parlato dei tanti milioni di bambini a cui l’infanzia è negata

In occasione della giornata internazionale sui diritti dei bambini e delle bambine e nell’ambito del progetto etwinning “The rights of children”, si è svolta presso la scuola primaria “Centro” dell’Istituto Comprensivo Mattia Preti, una interessante conferenza tematica. Il dirigente scolastico Prof. Angelo Gagliardi ha portato i suoi saluti alle famiglie degli alunni presenti e ha espresso viva soddisfazione per il lavoro che la classe 2B sta svolgendo a prosecutio delle attività avviate nell’anno scolastico precedente. Ha sottolineato l’importanza del ruolo della scuola nel quartiere e ha auspicato l’implemento di queste attività che portano inevitabilmente ad un lavoro sinergico con le famiglie.

All’incontro era presente l’Avvocato Rita Tulelli, presidente dell’associazione “Universo Minori”, che ha relazionato sui diritti e doveri dei bambini. Il messaggio, veicolato attraverso immagini accattivanti appositamente preparate dall’Avvocato per i bambini, ha catturato l’attenzione e l’interesse di tutti. Al termine della sua relazione gli alunni le hanno presentato un video creato dopo la lettura del libro “Fragola, limone e cioccolato” di cui l’Avvocatessa è autrice. Era presente alla conferenza anche la Prof.ssa Maria Marino dell’Ufficio II dell’USR della Calabria, in rappresentanza della Dott.ssa Riggio, che ha espresso la disponibilità dell’ufficio scolastico a supporto di queste attività.

E’ poi intervenuta la Prof.ssa Matilde Alati, referente pedagogico etwinning per la Calabria, che ha illustrato le potenzialità della rete etwinning nello sviluppo di tutte le competenze degli alunni. La Prof.ssa Alati ha premiato gli alunni con il Quality label nazionale ottenuto con il progetto etwinning “The ugly duckling – Il brutto anatroccolo” svolto nello scorso anno scolastico. Il label è un riconoscimento che etwinning-Indire conferisce ai migliori progetti scolastici svolti sul territorio nazionale.

L’incontro si è concluso con la visione del video della canzone “il battito del cuore” realizzato in Siria con bambini sfollati e che da sette lunghi anni vivono sotto i bombardamenti. E’ stato un momento di riflessione su come l’infanzia in molte parti del mondo viene ancora negata e violata.
La conferenza, condivisa in diretta con 12 scuole europee partecipanti al progetto etwinning di cui l’IC mattia Preti è scuola capofila, è stata un’importante occasione di condivisione dell’offerta formativa con le famiglie degli alunni che già dallo scorso anno partecipano attivamente al percorso formativo dei propri figli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.