Allacci abusivi e furti d’acqua: il Consorzio ha pianificato e sta effettuando controlli a tappeto

Allacci abusivi e furti d’acqua lungo le condotte irrigue del Consorzio di Bonifica Ionio Catanzarese. Ecco allora che l’Amministrazione Consortile ha pianificato e sta facendo effettuare controlli a tappeto, con l’ausilio di squadre specializzate, sul territorio di competenza per colpire questo increscioso fenomeno che arreca danni alla collettività e alle casse del Consorzio di Bonifica.

Il Consorzio ha constatato che ci sono ammanchi e diversi utenti, con allacci abusivi, si procurano acqua in maniera non legittima. Questo – chiarisce il Consorzio – va a discapito anche degli agricoltori onesti che mai si sognerebbero di fare delle cose simili. I controlli, come sta avvenendo, saranno incisivi, anche attraverso foto e video. Laddove è stato o sarà ravvisato l’illecito, la condotta è stata e verrà chiusa e il Consorzio procederà per adesso al recupero coattivo delle somme non pagate.

Da tempo – prosegue il Consorzio – abbiamo attenzionato questo fenomeno fraudolento sul quale non si può transigere. Invitiamo – conclude – tutti coloro che usufruiscono del servizio irriguo e non corrispondono il relativo tributo, a regolarizzare la posizione al fine di evitare l’interruzione immediata del servizio e/o conseguenze ancora più dannose.