Allergene non dichiarato, Il Ministero della Salute richiama spiedini di mazzancolle surgelati.

La tutela del consumatore e la sua salute, prima di tutto. Cresce l’attenzione per la sicurezza alimentare ancora di più se ha a che fare con le allergie e con i bambini. Ma prima di occuparci della cottura, dobbiamo occuparci dell’acquisto. E qui possono iniziare i guai, perché può capitare che l’aspetto fresco e invitante di crostacei o pesci, si debbano a spesso illecite operazioni di maquillage.

Come un attore che prima di andare in scena si sottopone a lunghe sedute di trucco per assomigliare al personaggio del copione, anche il pesce o i crostacei sono sempre più soggetti a sofisticate sedute di trucco prima di essere esposto sui banchi delle pescherie o nei freezer del reparto surgelati.

Per questo il ministero della Salute, ha diffuso l’immediato richiamo dagli scaffali dei negozi di un lotto di spiedini di mazzancolle surgelati a marchio “BOFROST MARECUADOR” perché “il lotto di seguito indicato contiene solfiti. Il prodotto in questione è venduto in confezioni da 450 grammi con il numero di lotto BIC 1005 e il Tmc 05/07/2022. Gli spiedini spiedini di mazzancolle surgelati richiamati sono stati prodotti dall’azienda MARECUADOR CIA (aut. N° 067) nello stabilimento al km 7 Ruta sulla Panamericana lungo la costa pacifica del continente americano.

Per precauzione, Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti” raccomanda ai soggetti allergici alla solfiti di non consumare il lotto oggetto di richiamo e restituirlo al punto vendita d’acquisto. Il prodotto in questione è sicuro per i consumatori che non soffrono di allergia ai solfiti. Tuttavia va detto che l’autorità, in questo caso il Ministero della Salute, può anche stabilire la revoca del ritiro e del richiamo dei prodotti.