Allerta della Polizia postale, attenzione a falsi SMS

In questi giorni, numerosi utenti stanno segnalando una nuova campagna di phishing attraverso SMS che sembrano essere riconducibili a Poste Italiane.

I truffatori stanno inviando SMS, sfruttando la scadenza del 21 giugno 2022 imposta da Poste Italiane che estinguerà tutti i rapporti rimasti inutilizzati negli ultimi 10 anni, in particolar modo verranno estinte polizze, assegni, libretti di risparmio e conti non movimentati con un saldo superiore a 100 euro.

Nel testo del messaggio è inserito un link invitando l’ignaro utente , a cliccarvi sopra per evitare il blocco del conto corrente,
Cliccando sul link l’utente viene indirizzato su una finta pagina istituzionale di Poste Italiane, in cui viene richiesto di inserire i propri dati personali e/o bancari con l’obiettivo di utilizzarli fraudolentemente.

Si raccomanda sempre di fare molta attenzione ai link indicati nei messaggi e di aprirli solo dopo averne accertato la veridicità della fonte di provenienza. Non inserire MAI i propri dati personali, soprattutto quelli bancari.