“Ancora cani e gatti uccisi col veleno, fermare subito la mattanza”

Una vera e propria mattanza, cani e gatti uccisi con il veleno. E’ quanto denuncia l’Aidaa – Associazione Italiana Difesa Animali ed Ambiente, a Gimigliano in provincia di Catanzaro.

“Una mattanza che in questo caso continua da oltre un mese senza che nessuno sia intervenuto e per questo i residenti, hanno chiesto l’intervento dell’Associazione Italiana Difesa Animali ed Ambiente che anche in questo caso ha deciso di dare il suo apporto agli animalisti calabresi”.

“Non è ammissibile che in un mese vengano uccisi dal veleno 7 cani e 5 gatti e al momento nulla sia stato effettivamente fatto per trovare il colpevole di questo che per la legge italiana è un crimine a tutti gli effetti punibile con il carcere – scrive in una nota l’Aidaa – per questo motivo abbiamo inviato un esposto alla procura di Catanzaro, perchè una volta per tutte prenda sul serio anche questi reati, che avvengono in tutta la provincia con una frequenza impressionante, ci aspettiamo – concludono gli animalisti dell’Aidaa – una presa di posizione certa e decida da parte delle autorità civili e delle forze dell’ordine perchè questa mattanza venga fermata a partire proprio da Gimigliano”.