Anna muore di Covid a 29 anni senza patologie pregresse

Lutto a Molfetta, in Puglia, per la morte di Anna Scardigno, uccisa a soli 29 anni dal Coronavirus.

È stato il sindaco della cittadina in provincia di Bari a comunicare la notizia: “Oggi è un giorno triste. Maledetto Covid che ti sei preso una vita così giovane. Avverto come tutti voi un profondo senso di ingiustizia per questa perdita. Non è giusto”, ha scritto su Facebook Tommaso Minervini, aggiungendo: “Sono provato da questa perdita perché una giovane vita che vola via ti lascia un ferita, la ferita dei sogni infranti. A nome della comunità molfettese esprimo cordoglio alla famiglia”.

Anna è tra le vittime più giovane del Coronavirus. Era una ragazza sana, senza patologie pregresse. Stando a quanto si legge sulla stampa locale, anche la nonna della 29enne è ricoverata all’ospedale di Barletta dove sta combattendo contro il virus. (fanpage.it)