Approvato il Pac: ci sono i dieci milioni di euro per la Sp25, la soddisfazione del presidente della Provincia di Catanzaro Enzo Bruno

bruno_enzo“La Strada provinciale 25, importante arteria che collega il Capoluogo di regione al territorio della Presila, si farà, così come il porto di Catanzaro: le risorse necessarie sono state inserite nel Piano di Azione e Coesione (Pac) 2014-2020 della Regione, deliberato ieri sera, esattamente come assicurato dal presidente Mario Oliverio, e da noi ribadito in più occasioni già dopo la rimodulazione del Piano avvenuta lo scorso mese di febbraio”. Il presidente della Provincia di Catanzaro, Enzo Bruno, ha appreso con grande soddisfazione la notizia dell’approvazione da parte della Giunta regionale del Piano di Azione e Coesione (Pac) 2014-2020, che contiene le risorse necessarie per la realizzazione della Strada provinciale 25.
“L’importante deliberato di ieri sera rappresenta la migliore risposta alle strumentalizzazioni mirate periodicamente a screditare la disponibilità e l’impegno del presidente della Giunta regionale Mario Oliverio nei confronti di Catanzaro e del suo comprensorio – afferma ancora il presidente della Provincia di Catanzaro – E l’approvazione del Pac 2014-2020 lo dimostra in maniera concreta”.

“Il ripristino della Strada provinciale 25 per Magisano, lungo il cui tratto scorre anche l’acquedotto che serve la città di Catanzaro, per un importo di dieci milioni di euro, rappresenta un opera infrastrutturale fondamentale per rompere l’isolamento delle aree interne e sfruttarne le potenzialità economiche e turistiche – ha detto ancora Bruno – e restituisce alle comunità di questo territorio quanto la Giunta del governatore Scopelliti aveva sottratto. Anche con il finanziamento del porto, il presidente Mario Oliverio ha dimostrato con i fatti di tenere nella giusta considerazione le istanze del Capoluogo e del suo comprensorio. La sicurezza dei cittadini e la tutela del diritto alla mobilità sulle strade provinciali – conclude il presidente Bruno – è uno dei principi cardine dell’azione politica-amministrativa di questo Ente che vede proprio viabilità ed edilizia scolastica quali funzioni fondamentali assegnate dalla riforma Delrio che trasforma la Provincia in Area vasta”.

ALTRI ARTICOLI