Armata di un fucile e coltello si barrica in casa con un anziano, bloccata dai carabinieri

Una donna di origine moldava si è barricata ieri sera in una casa a Santa Maria del Cedro, nel cosentino, armata di un fucile ed un coltello, tenendo in ostaggio un 85enne per il quale lavora come badante e minacciando di suicidarsi.

Solo stamani la situazione si è risolta con l’intervento dei carabinieri. Sia la donna che l’anziano stanno bene. Ignote, al momento, le motivazioni che hanno indotto la donna al gesto.

L’abitazione si trova a poca distanza dalla stazione dei carabinieri. I militari per ore hanno tentato di mediare e farla ragionare. Testimoni raccontano di aver visto la donna entrare e uscire dal balcone con in mano il fucile e il coltello. I carabinieri hanno circoscritto l’area e sul posto è arrivata anche un’ambulanza. Solo verso le 8.30 di questa mattina la situazione si è risolta.