Armi nascoste sotto il materasso, 54enne arrestato

Nell’ambito di un servizio straordinario di controllo del territorio finalizzato alla prevenzione ed alla repressione dei reati in materia di armi, i carabinieri della compagnia di Gioia Tauro, col supporto dello Squadrone Eliportato Cacciatori Calabria di Vibo Valentia, hanno arrestato, Biagio Archi, 54enne, accusato di detenzione di armi comuni da sparo clandestine, ricettazione e detenzione abusiva di munizionamento.

L’arresto è giunto all’esito di un’articolata e complessa operazione di perquisizione locale svolta dai carabinieri della stazione di San Ferdinando e dello squadrone eliportato cacciatori calabria di Vibo Valentia, all’interno dell’abitazione dell’uomo e nelle relative pertinenze consentendo di rinvenire, un vero e proprio arsenale costituito da armi anche di fabbricazione artigianale.

In particolare, nel corso della perquisizione domiciliare, i Carabinieri hanno rinvenuto, tra le altre cos un fucile occultato in un materasso della camera da letto, provento di un furto, una pistola artigianale, cartucce, congegni e munizioni varie.
Le armi rinvenute, comprensive del relativo munizionamento, sono state sottoposte a sequestro per essere successivamente trasmesse al RIS di Messina per le analisi dattiloscopiche e balistiche del caso.

L’arrestato, al termine degli adempimenti di rito, è stato tradotto presso la Casa Circondariale di Reggio Calabria Arghillà in attesa del giudizio di convalida a disposizione dell’autorità giudiziaria di Palmi.