Arrestato a Catanzaro un 34enne trovato in possesso di cocaina, marijuana e hashish pronte per lo spaccio

Nel pomeriggio di ieri, durante i servizi di controllo del territorio, mirati al contrasto del traffico di sostanze stupefacenti o psicotrope, nel quartiere di Catanzaro Lido, Agenti della Sezione Volanti dell’ UPGSP della Questura di Catanzaro hanno tratto in arresto B.C.A., 34 anni di origine romena, per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

L’uomo, alla guida di una Fiat Punto, già all’atto del controllo si mostrava insofferente e nervoso, e, inoltre, gli Agenti percepivano provenire dal veicolo un penetrante odore che faceva presumere che potesse esserci della sostanza stupefacente.

L’uomo veniva, quindi, sottoposto a perquisizione personale, estesa al veicolo, nel quale si rinveniva marijuana, hashish e cocaina, occultate in vari punti dell’abitacolo e dentro diversi contenitori, un pacchetto di caramelle, di sigarette ed un sacchetto di stoffa.

La droga era suddivisa in confezioni termosaldate e pronte per lo spaccio in 8 involucri contenenti marijuana, 10 involucri contenenti hashish e 18 contenenti cocaina.

Inoltre, sul 34enne veniva rinvenuta la somma di € 300,00, composta da una banconote di piccolo taglio, verosimilmente provento di spaccio, considerato che lo stesso è disoccupato e privo di attività lavorativa dalla quale trarre lecito sostentamento.

I poliziotti si recavano, poi, presso la sua abitazione, sita nel centro storico di Catanzaro, dove si effettuava la perquisizione domiciliare, che permetteva di rinvenire, sul top della cucina, 5 involucri termosaldati contenenti droga: una bustina con all’interno marijuana, una bustina con hashish e tre con cocaina.

Tutta la droga rinvenuta e sequestrata veniva sottoposta, presso il locale Gabinetto Provinciale di #PoliziaScientifica, ad esame qualitativo che permetteva di accertarne la natura: marijuana per un peso complessivo lordo di gr. 55,42; hashish per un peso complessivo di gr. 52,67; cocaina per un peso complessivo di gr. 9,47.

B.C.A., con precedenti per furto e ricettazione, è stato tratto in arresto e, su disposizione del P.M. di turno, associato alla Casa Circondariale di Crotone.