Arriva Hannibal, anticiclone africano che farà salire temperature con valori record

Nordafrica alla conquista dell’Italia nei prossimi 10 giorni, dal punto di vista meteo con l’anticiclone Hannibal che farà salire le temperature in tutta Italia fino al 20-22 maggio.

La prossima settimana potrebbe essere ancora più calda, con valori record al Nord-Ovest, ma ovviamente questa tendenza è da confermare.

In Italia le massime saranno più calde di 5-7°C al Nord rispetto al Sud, ancora localmente sotto media climatica. Da domani l’alta pressione si espanderà anche verso le regioni meridionali, lasciando un po’ più scoperto il settore alpino a deboli infiltrazioni fresche atlantiche: nel weekend non escludiamo un temporaneo aumento dell’instabilità con temporali al settentrione; si dovrebbe trattare di instabilità pomeridiana in un contesto soleggiato, con qualche acquazzone dapprima in montagna e poi localmente in discesa verso la Pianura Padana.

La prossima settimana invece il discorso sarà ben diverso, se confermato, con il ritorno di una nostra vecchia conoscenza: quasi per una una strana coincidenza, era infatti il maggio 2012 quando lo annunciammo per la prima volta, arriva Hannibal, il temibile (in termini di caldo) anticiclone africano proveniente direttamente dal territorio algerino-libico.

Una proiezione da monitorare, anche dal punto di vista biometeorologico: le prime ondate di calore sono le più pericolose, soprattutto per la popolazione più fragile. Andrea Garbinato, responsabile Redazione de iLMeteo.it, conferma il sole da Nord a Sud nelle prossime ore, con solo qualche piovasco pomeridiano sui rilievi del meridione e sulle Alpi orientali.