Arriva la lotteria degli scontrini per combattere l’evasione

 Ci saranno estrazioni mensili da 10mila euro e annuali e da 1 milione. I turisti della spesa non potranno partecipare. 

Dappertutto, esistono commercianti particolarmente restii a fare lo scontrino o emettere la fattura Per evadere il fisco. Storia, a volte, di evadere scaltramente il fisco. Da gennaio, però, una “lotteria degli scontrini” dovrebbe invogliare i consumatori a chiedere sistematicamente una ricevuta agli esercenti smemorati.

E’ confermata infatti, Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, l’istituzione di estrazioni periodiche legate a dei codici riportati sugli scontrini, già prevista dalla legge di bilancio per il 2017 promulgata dal governo Gentiloni. I premi in denaro saranno messi in palio mensilmente e annualmente. I primi partiranno da 10mila euro.

La grande estrazione annuale avrà invece un jackpot di 1 milione di euro. I turisti della spesa si mettano l’anima in pace, però: l’articolo 18 del decreto sancisce che, per partecipare, bisogna essere «persone fisiche maggiorenni residenti nel territorio dello Stato» italiano.