Assegnate nove “Bandiere blu” in Calabria

Acque ancora più blu in Calabria. Aumentano, infatti, le spiagge da “sogno” in Italia in questa 32esima edizione di consegna delle Bandiere blu. Con due new entry la Regione sale a quota nove. Dopo Roseto Capo Spulico e Soverato, quest’anno fanno ingresso nella classifica delle acque più blu anche Sellia Marina e Tortora.

Le 9 Bandiere Blu in Calabria sono Soverato e Sellia Marina in provincia di Catanzaro, Tortora, Roseto Capo Spulico, Praia a Mare e Trebisacce-Lungomare Sud in provincia di Cosenza, Melissa e Cirò Marina per la provincia di Crotone, Roccella Jonica nella provincia di Reggio Calabria.

A livello nazionale, invece, la Liguria rimane come l’anno scorso a 27 località e guida la classifica nazionale davanti alla Toscana a quota 19, segue la Campania che scalza le Marche e si piazza al terzo posto per numero di Comuni premiati dalla Fondazione per l’educazione ambientale (Foundation for Environmental Education – Fee). Non solo qualità del mare ma anche gestione del territorio, impianti di depurazione, gestione dei rifiuti, vivibilità in estate, valorizzazione delle aree naturalistiche sono fra i 32 criteri da rispettare del Programma della Fondazione. Quest’anno, le spiagge con acqua cristallina lungo lo Stivale hanno raggiunto quota 368 (342 nel 2017), pari al 10% di quelle premiate a livello mondiale; 175 le località di riviera (163 l’anno scorso) dove sventola la bandiera Fee (16 i nuovi ingressi e 4 le uscite) con la Liguria in vetta, seguita dalla Toscana e dalla Campania che ha dunque superato le Marche scesa in quarta posizione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *